Ragusa: le lacrime di Salvini sui cuginetti falciati, 'Maledetti infami, qui troppa omertà'/Adnkronos (3)

cronaca
AdnKronos
(Ragusa) - Poi l'annuncio di Matteo Salvini: "Fra Vittoria, Gela, Niscemi e Pachino avremo un'attenzione doppia perché qui la situazione è molto più complicata rispetto ad altre zone del paese. Appena torno al Ministero avrò un'attenzione particolare per questo territorio". E dopo la visita ai genitori dei piccoli Simone e Alessio ha annunciato che tornerà a trovare i signori D'Antonio. Prima di fare visita ai genitori dei due bimbi, Salvini è andato al Comune di Vittoria. All'uscita il ministro dell'Interno è stato contestato da alcune decine di persone. Un gruppo di manifestanti ha insultato il leader della Lega urlando "sciacallo" e "assassino", proprio come avvenuto il giorno prima a Catania e in serata a Siracusa. E nel pomeriggio arriva la nota della segreteria provinciale dell'Assostampa di Ragusa che ha espresso "forte disappunto per il trattamento riservato oggi ai giornalisti a Vittoria, impegnati nel loro lavoro professionale, a seguito della visita del ministro dell'Interno Matteo Salvini". "I cronisti sono stati trattenuti per ore ed ore sotto un sole cocente e in un recinto da fattoria di orwelliana memoria - si legge in una nota del sindacato dei giornalisti - per poter registrare e riportare le dichiarazioni del ministro dell'Interno dopo l'arrivo in municipio e la visita ai genitori dei due bambini uccisi lo scorso 11 luglio". "Una pessima organizzazione - conclude la nota - in cui la categoria dei giornalisti non è stata per nulla rispettata e ha dovuto esercitare il suo diritto dovere di informare la collettività in condizioni disumane e con alcuni colleghi che hanno accusato lievi malori per il forte caldo. Non era più logico e razionale forse procedere ad accreditare i giornalisti e a fare incontrare il ministro in un sala di Palazzo della Città? Si esprime forte l'auspicio che episodi del genere non abbiano più a ripetersi nel rispetto principalmente della persona e successivamente del giornalista". Intanto Matteo Salvini ha lasciato Vittoria per recarsi a Roma, in vista degli ulteriori sviluppi della crisi di governo.

Leggi anche

SIDDURA TÌROS