Ex Ilva: Prisciano (Fim Cisl), 'si fanno nomi di cordate forse neanche interessate'

economia
AdnKronos
Taranto, 5 nov. (Adnkronos) - "Sinceramente a questi 'lanci' della politica non sono affezionato. Si fanno nomi di altre cordate o società, come Jindal, che probabilmente non sono neanche interessate. Al limite bisognerebbe chiedere a loro". Così all'Adnkronos, Biagio Prisciano, segretario aggiunto della Fim Cisl di Taranto-Brindisi, al termine del consiglio di fabbrica convocato insieme a Fiom Cgil e Uilm Uil dell'ex Ilva, a proposito dei retroscena che descrivono alcuni settori della politica impegnati, dopo l'annuncio dell'abbandono di Arcelor Mittal, a richiamare in campo un altro colosso del settore: Jindal. "Al di là di questo - prosegue - fino a ieri si è detto che esiste un piano B. Se c'è un piano B, il governo lo tiri fuori e dica a tutto il mondo e alle organizzazioni sindacali come si ricollocano 20 mila dipendenti. Di questo stiamo parlando. Attenzione - precisa Prisciano - noi non siamo per una fabbrica a prescindere. Non siamo per una fabbrica che pensa solo al lavoro e viene meno all'ambiente e alla salute. Serve lavoro e una fabbrica che continui il suo percorso e la sua ambientalizzazione in modo da non inquinare chi lavora all'interno e chi vive all'esterno".

Leggi anche