Palermo: nasce 'Woman's freedom in Iran', la campagna per libertà donne iraniane

cronaca
AdnKronos
Palermo, 6 nov. (Adnkronos) - Nasce 'Woman’s Freedom in Iran', una campagna per la giustizia a tutela della libertà delle donne iraniane presentata oggi a Palazzo delle Aquile alla presenza del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, del presidente dell’associazione Mete Onlus Giorgia Butera, del presidente Agius Francesco Leone e del presidente Antigone Sicilia Pino Apprendi. "Per noi – afferma Giorgia Butera, presidente dell’associazione Mete Onlus - è importante svolgere azioni capillari, intervenendo in più contesti ed è per questo che abbiamo già avviato diversi rapporti istituzionali, anche a livello internazionale. L’idea di sostenere le donne iraniane nasce da una lettera ricevuta dal Ministero degli Esteri, su indicazione della Presidenza della Repubblica, dopo una mia comunicazione sulla grave situazione dell’avvocatessa iraniana Nasrin Sotoudeh. Abbiamo ritenuto naturale proseguire il nostro interesse e sostenere la libertà di queste donne". L’iniziativa prevede un fitto calendario di appuntamenti fra spettacoli teatrali, conferenze e incontri. Il primo è il 17 novembre, in occasione degli allenamenti a porte chiuse allo Stadio Renzo Barbera, in vista della partita di calcio contro l’Armenia, valida per le qualificazioni agli Europei 2020. Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina ospiterà una delegazione di donne iraniane che potranno assistere sia agli allenamenti che alla partita in programma il 18 novembre.

Leggi anche

SIDDURA