Fs: Battisti, 'ora priorità sono pendolari, recuperare gap su offerta'

economia
AdnKronos
Milano, 10 dic. (Adnkronos) - Con le liberalizzazioni, il mercato domestico di Fs "non è più l'Italia bensì l'Europa, ma la priorità rimangono i pendolari: per troppi anni non abbiamo fatto il lavoro che era giusto fare. C'era un sistema drogato dal punto di vista della poca chiarezza di rapporti tra chi gestisce i contratti e chi poi deve esercitare il servizio". A dirlo è l'amministratore delegato di Fs, Gianfranco Battisti, presentando il nuovo orario invernale di Fs, a Milano."Dobbiamo recuperare - precisa - il gap qualitativo sull'offerta per loro, che rappresentano la prima vera grande sfida del piano industriale. Dopo aver vinto la sfida dell'alta velocità, ora la sfida è costruire un modello di successo, affidabile, che vada incontro alle esigenze di chi si sposta per lavoro". A chi gli chiedeva se sarebbe cambiato qualcosa sul fronte Trenord, "in Lombardia la gestione operativa di Trenord è in mano all'azienda regionale. Noi diamo il nostro supporto dal punto di vista di un modello di governance, ma per il momento non è prevista una nuova offerta da parte nostra". Al Sud, la grande priorità del gruppo è invece quella di "chiudere in anticipo rispetto ai tempi programmati la Bari-Napoli, che rappresenterà davvero l'ultimo collegamento dell'asse scandivano che dal confine russo arriva fino a Bari". Secondo i piani di Fs, la Bari-Napoli dovrebbe essere conclusa entro il 2026.

Leggi anche