Pmi: Sace Simest, stanziati 30 mln per crescita nel mondo 75 aziende italiane

economia
AdnKronos
Roma, 10 dic. (Adnkronos) - Sace Simest, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo Cdp, attraverso lo strumento dei Finanziamenti agevolati, a novembre ha sostenuto l’espansione nel mondo di 75 pmi italiane. Sono stati stanziati circa 30 milioni di euro che permetteranno alle aziende di fare il loro ingresso e rafforzarsi sui mercati internazionali, promuovendo il Made in Italy. Le risorse provengono dal Fondo pubblico che Simest gestisce per conto del Governo italiano. Ventidue i Paesi su cui hanno puntato le imprese nazionali: Albania, Algeria, Bahrain, Canada, Cina, Emirati Arabi, Equador, Giappone, Kazakistan, Kuwait, Marocco, Messico, Moldavia, Myanmar, Oman, Qatar, Russia, Serbia, Singapore, Stati Uniti, Svizzera e Thailandia. Delle 75 imprese finanziate: 18 sono venete (e hanno beneficiato complessivamente di 8,7 milioni di euro); 10 emiliano-romagnole (3,5 mln); 10 lombarde (2,7 mln); 10 laziali (4,9 mln); 5 pugliesi (2,6 mln); 4 campane (2,4 mln); 4 abruzzesi (1,7 mln); 4 siciliane (930.000 euro); 4 toscane (700.000); 2 piemontesi (700.000); 2 lucane (560.000); 1 marchigiana (400.000); 1 friulana (267.000).

Leggi anche

SIDDURA