Coronavirus: Le Maire, 'entrati in guerra economica e finanziaria, sarà lunga'

economia
AdnKronos
Roma, 19 mar. (Adnkronos) - "Siamo entrati in una guerra economica e finanziaria. Questa guerra sarà lunga e avrà un costo che non possiamo stimare totalmente in questo momento. Questa guerra deve essere condotta su tutti i fronti: nazionale, europeo e internazionale". Ad affermarlo è il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire intervenendo all'Assemblée Nationale, la Camera dei deputati francese. Il mondo, rileva, "è di fronte alla più grave crisi sanitaria da oltre un secolo".A livello nazionale, rileva il ministro, "abbiamo annunciato un piano di sostegno di 45 miliardi di euro per preservare le competenze dei lavoratori e l'attività delle nostre aziende". Questo piano, sottolinea Le Maire, "prevede il rinvio degli adempimenti fiscali e contributivi previsti a marzo per le aziende, la disoccupazione parziale, l'istituzione di un fondo di solidarietà per le piccole imprese e gli autonomi e una garanzia dello Stato per 300 miliardi di euro per i prestiti e assicurare la liquidità alle aziende".Per quanto riguarda la crescita economica, Le Maire stima un pil in calo dell'1% in Francia contro +1,3% previsto inizialmente. "Ma la previsione potrebbe essere rivista a secondo del deterioramento dell'emergenza, al tempo di confinamento e alla situazione negli Stati Uniti".

Leggi anche