Coronavirus: Gori, 'forse 10 anni perché tutto torni come prima'

cronaca
AdnKronos
Milano, 25 mar. (Adnkronos) - Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, è preoccupato, "moltissimo", per il futuro post coronavirus. Lo dice in un'intervista al Messaggero, dove parla soprattutto della sua Bergamo. "Questa - dice - è una provincia molto operosa, il contagio ha spazzato via in poche settimane generazioni di lavoratori. Se riuscissimo a ripartire prima di settembre sarebbe davvero un buon risultato. Ma perché tutto torni come prima forse ci vorranno dieci anni". Quelle della bergamasca "non sono aree rurali come il lodigiano, sono fortemente industrializzate. Capisco perfettamente la preoccupazione dei lavoratori, ma non credo che lo sciopero generale sia la mossa giusta", osserva in un altro passaggio dell'intervista.

Leggi anche