Coronavirus: sindaco Messina, 'pronte misure per sostenere parrucchieri e centri estetici'

cronaca
AdnKronos
Palermo, 4 mag. (Adnkronos) - Il Comune di Messina prepara un documento con misure di sostegno economico per parrucchieri, barbieri, centri estetici e tutti i lavoratori di un settore "letteralmente stralciato dalle varie disposizioni dei Dpcm e del quale non si conosce ancora né quando né come apriranno". Ad annunciarlo è il sindaco Cateno De Luca che oggi ha incontrato una rappresentanza degli operatori dei servizi alla persona.  "Parrucchieri, estetisti, barbieri, titolari di saloni di bellezza e lavoratori del settore, che oggi mi hanno voluto manifestare tutta la loro difficoltà per un settore che è stato letteralmente stralciato dalle varie disposizioni dei Dpcm e del quale non si conosce ancora né quando né come apriranno - racconta De Luca - Gli operatori che oggi ho ricevuto, e che si sono rigorosamente attenuti alle disposizioni sulla sospensione dell’attività, hanno anche lamentato il problema della concorrenza sleale perpetrata da chi, in questi due mesi, sta eseguendo servizi a domicilio, prestando un’attività abusiva che al momento non è consentita". Su quest'ultimo aspetto, il primo cittadino ha annunciato controlli e sanzioni per i comportamenti illeciti. "Sul fronte economico - ha aggiunto - ho anticipato agli operatori le misure di sostegno economico che il Comune di Messina intende adottare anche per queste attività. Saranno discusse e incluse in un documento ufficiale che presenteremo domani pomeriggio, congiuntamente alle associazioni di categoria e i rappresentanti del settore produttive".

Leggi anche