Fase 2: Orlando, 'in ballo 31 mld per imprese, ma solite chiacchiere da liberisti all'italiana'

politica
AdnKronos
Roma, 7 mag. (Adnkronos) - "Liberisti all’italiana. E’ sconfortante , dopo tutto quello che è successo e che sta succedendo, appena sollevi il tema di come lo Stato utilizza le proprie, scarse, risorse e su come si evitano contributi non finalizzati e inutili sussistenze, aiutando le imprese e difendendo i livelli occupazionali, esattamente sul modello di quasi tutti gli altri Paesi europei, puntualmente si scatenano le chiacchiere di sempre". Lo scrive Andrea Orlando su Fb. "Eppure in materia ci sono precedenti non proprio esaltanti. Niente, l’intervento pubblico non deve avere obiettivi, deve essere a pioggia come nella peggiore tradizione. E così avanti con la tiritera sul mercato, il pensiero liberale, Adam Smith, nella migliore delle ipotesi, quando non la mistificazione e la menzogna. L’unione sovietica e la Cina, il dirigismo e lo statalismo, le nazionalizzazioni (che nessuno ha proposto)"."L’obiettivo è chiaro, confondere le acque, impedire in nome di massimi sistemi che ci sia trasparenza e rigore nell’utilizzo degli oltre 31 miliardi di aiuti alle imprese contenuti nel decreto in fase di elaborazione. Soldi pubblici, soldi di tutti gli italiani. Gli argomenti sono quelli di sempre, gli obiettivi anche".

Leggi anche

SIDDURA