Coronavirus: BayWa re Italia, task force interna per aggiornamento settimanali

lavoro
AdnKronos
Roma, 11 mag. (Labitalia) - “Nell’ambito dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo il nostro business si è adattato alla nuova situazione e stiamo procedendo, anche se in maniera diversa, sui vari fronti delle nostre attività senza alcuna interruzione. Sul fronte delle persone stiamo lavorando da casa in modalità in smart working, già dal 24 febbraio, conducendo riunione virtuali settimanali con i diversi team di lavoro, abbiamo inoltre creato una task force interna con una casella di posta dedicata al servizio dei dipendenti”. Così, in un’intervista all’Adnkronos/Labitalia Alessandra Toschi, amministratore delegato di BayWa re Italia, global player nel settore della green energy, attivo in Italia nel comparto eolico e fotovoltaico.“La task force - spiega - invia aggiornamenti settimanali in relazione alla sicurezza personale e al contenimento del virus, sempre nel rispetto delle direttive governative. La stessa ha organizzato e regolamento il rientro in azienda che c’è stato dal 4 maggio. Sul fronte esterno stiamo gestendo i rapporti con le pubbliche amministrazioni attraverso video call, una metodologia totalmente nuova se si considera che i meeting con questo tipo di pubblico avvengono normalmente di persona. Con la sola modalità virtuale abbiamo anche siglato alcuni accordi relativamente a nuove partnership”.Alessandra Toschi sottolinea “la differenza tra smartworking che è la possibilità di lavorare ovunque, con orari flessibili, in una situazione di normalità e quella di emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Quello che ognuno di noi sta sperimentando è il telelavoro che prevede, per ovvi motivi, una situazione più assimilabile a un ambiente di lavoro classico dovendo rimanere tutti a casa dopo il dpcm. Quello che abbiamo sperimentato e che possiamo testimoniare è addirittura un aumento della produttività delle persone, un maggiora concentrazione”. “Stiamo mantenendo - racconta - lo spirito di squadra tra i diversi team di lavoro attraverso le riunioni in videoconferenza. Il rapporto tra datore di lavoro e i dipendenti è sempre stato fondato sulla fiducia anche quando le attività lavorative si svolgevano in ufficio. Ora più che mai crediamo nell’onestà e nelle capacità dei nei nostri dipendenti. Abbiamo già avuto i primi risultati concreti come, ad esempio, le firme di alcuni accordi in partnership o la presentazione della documentazione agli enti”.“Il Covid 19 - fa notare - non ha frenato alcun aspetto del nostro business, ci siamo adattati alla nuova situazione e stiamo procedendo, anche se in maniera diversa, sui tutti i fronti delle nostre attività senza alcuna sospensione. in questi mesi di emergenza sanitaria abbiamo solo cambiato modalità lavorativa ma non abbiamo interrotto le nostre attività, e come già abbiamo detto stiamo portando avanti tutte le attività senza alcuna sospensione. Le attività interne vengono svolte, senza nessuna difficoltà, da remoto via videochiamata come ad esempio la revisione dei documenti, gli aggiornamenti delle attività in corso”.“Per quanto riguarda - puntualizza Alessandra Toschi - le attività che coinvolgono le pubbliche amministrazioni, possiamo dire che alcune di esse si stanno dotando di sistemi di lavoro a distanza per garantire la continuità dei servizi, anche se in alcuni casi le procedure erano già in parte digitalizzate da tempo (richieste di autorizzazioni, richieste di partecipazione a procedure competitive).

Leggi anche

SIDDURA