Milano: c'è variante Santa Giulia, bonifica più vicina per quartiere Olimpiadi 2026 (2)

cronaca
AdnKronos
(Adnkronos) - Davide Albertini Petroni, direttore generale di Risanamento, spiega: "Siamo consapevoli dell’importanza di questo evento di portata mondiale e stiamo già preparandoci all’avvio delle attività operative che ci auspichiamo possano iniziare nei primi mesi del prossimo anno". La pubblicazione dei documenti consente di proseguire verso l’approvazione della variante. "La fase delicata che stiamo attraversando non ha impedito agli uffici del Comune di Milano di continuare a lavorare con serietà per portare avanti progetti importanti per il futuro della città", afferma l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran. L'approvazione della variante è "il passaggio che darà il via a una nuova fase per il quartiere Santa Giulia, sanando finalmente una ferita e portando servizi importanti: un grande parco pubblico, scuole e metrotranvia, oltre al PalaItalia. La struttura sarebbe stata realizzata a prescindere dall'assegnazione dei Giochi, ma l’obiettivo del 2026 ci dà certezza sulla realizzazione in tempi rapidi". Il progetto di Milano Santa Giulia, che ha sud già ospita la sede Sky, si sviluppa su una superficie complessiva di 1.100.000 metri quadrati e prevede la realizzazione di 650mila metri quadrati edificabili di cui circa un terzo già realizzati, per il 60% dedicati alla residenza e a un parco pubblico di oltre 330.000 metri quadrati.

Leggi anche