Giustizia: botta e risposta Molinari-Salvini, 'bizzarro che magistrati non siano problema'

politica
AdnKronos
Roma, 21 mag. (Adnkronos) - Botta e risposta tra il direttore de 'La Repubblica', Maurizio Molinari, e il segretario della Lega, Matteo Salvini, durante Tg 2 Post. Al primo, che, alla conduttrice che lo sollecitava ad intervenire sulla questione delle conversazioni tra i magistrati, ha risposto che in questo momento occorre preoccuparsi della crisi economica e che il leader della Lega ha un problema di calo di popolarità, il secondo ha replicato: "Che il direttore importante di un quotidiano importante ritenga normale che dei magistrati diano della merda al ministro che lotta contro la mafia è quantomeno bizzarro. Se fossi un suo lettore, come sono, mi porrei una domanda. Con tutti questi problemi, la popolarità o meno di Salvini o di altri può interessare un direttore di un quotidiano, a me interessa che arrivi la cassa integrazione domani".Tema ripreso quando Molinari ha ricordato le divisioni interne alla Lega e il modo diverso di operare da parte dei presidenti della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e del Veneto, Luca Zaia. "Il direttore ha l'ossessione dell'indebolimento, io ho l'ossessione della cassa integrazione".

Leggi anche