Lombardia: Ricciardi (M5S), 'da Fontana conflitto interessi, scandalosa gestione cosa pubblica'

politica
AdnKronos
Roma, 27 lug. (Adnkronos) - "Sono stato accusato di avere insultato i cittadini lombardi, invece li ho solo difesi da un’amministrazione incapace. Ominicchio è il capo della Lega, se non fa dimettere subito Fontana e chiede scusa. Durante l’emergenza Covid, mentre fuori si contavano i morti, alla Regione Lombardia si facevano affari e si favorivano, questo è il sospetto che emerge dall’inchiesta, i congiunti. Con quale credibilità Salvini parla di fiscalità equa e poi permette al governatore della Regione più ricca d’Italia di avere conti scudati, alle Bahamas o in Svizzera? Ma siamo seri". Lo dice Riccardo Ricciardi, deputato M5S, che nelle settimane scorse in Aula attacco duramente la Regione Lombardia per la gestione dell'emergenza Coronavirus, suscitando le dure proteste della Lega."Una cosa è certa: al di là delle evidenza giudiziarie, qui -aggiunge l'esponente pentastellato- siamo davanti a palese conflitto d’interessi, da parte di Fontana, e a un approccio personalistico alla gestione della cosa pubblica che è scandaloso. La sola idea che un presidente di Regione possa pensare di compensare con i propri soldi un mancato finanziamento della Regione fa ridere. E dimostra quant’è grande il pasticcio in cui si è cacciato". "In Lombardia c’è una commistione pubblico-privato sempre pericolosa. E che resterà tale -conclude Ricciardi- fino a quando una politica sana non metterà i paletti, non produrrà gli anticorpi necessari".

Leggi anche