Carceri: dl sicurezza, nuovo reato, da 1 a 4 anni a chi dà cellulare a detenuto

politica
AdnKronos
Roma, 5 ott. (Adnkronos) - Nel dl sicurezza, approvato dal Cdm in corso a Palazzo Chigi, è stato introdotto il reato per chi introduce in carcere un cellulare a un detenuto: da 1 a 4 anni sia per chi lo riceve che per chi lo porta. Prima era un illecito disciplinare sanzionato all’interno del carcere, poi il Guardasigilli Alfonso Bonafede ha proposto la stretta, che ha avuto il disco verde del Consiglio dei ministri.

Leggi anche