Recovery: fonti Iv, 'astensione perché passi avanti ma restano troppe criticità'

politica
AdnKronos
Roma, 12 gen. (Adnkronos) - "Passi fatti in avanti" con la riformulazione del Recovery "con modifiche che sono il risultato delle insistenze rimaste a lungo pressoché isolate del partito di Matteo Renzi". E' quanto sottolineano fonti di Italia Viva. "E tuttavia -si spiega- per Iv rimangono troppe le criticità in un testo giudicato in drammatico ritardo sulle urgenze del Paese" e che, si apprende dalle stesse fonti, questa sera le ministre Bellanova e Bonetti si asterranno dall'approvare in Consiglio dei Ministri. Oltre alla rinuncia al Mes giudicata "incomprensibile", per Iv "risulta inoltre ancora non altezza la parte sulle infrastrutture e il turismo, così pure quella sul sistema agroalimentare, scandalosamente inferiore all’1% delle risorse complessive. E non è vero, fanno sapere dal Ministero della Famiglia, che ci sono più soldi per le donne e per le famiglie: rimane infatti non finanziata la parte sul sostegno alla maternità e il Family Act viene ridotto al solo assegno universale, scegliendo così di archiviare di fatto l'unica riforma organica approvata dal governo Conte 2".

Leggi anche