Imprese: Marco De Benedetti, 'le italiane devono crescere, favorire aggregazioni'

economia
AdnKronos
Milano, 13 gen. (Adnkronos) - Per le imprese italiane "esaltare il 'piccolo è bello' è stato un danno molto grave. La dimensione è importante: solo le grandi aziende fanno ricerca e possono investire nella formazione. Cose che non possono fare le piccole aziende". Lo ha detto Marco De Benedetti, managing director di Carlyle, consigliere di Cir, Moncler e Gedi, intervenendo al web talk 'Rilanciare il potenziale dell’Italia', organizzato da Task Force Italia.Non avere un numero sufficiente di grandi aziende è per l'Italia "un handicap che ha un costo molto elevato. La smania della crescita, che si vede nel mondo anglosassone, da noi manca". Solo grandi dimensioni aziendali, ha continuato, "capacità di investimento, di attrarre risorse e formare talenti. Io sono un fanatico della crescita dimensionale delle aziende e le aggregazioni sono un modo per arrivare a questo obiettivo. E' quindi più che auspicabile un processo di aggregazione per costruire dei campioni".

Leggi anche