Sci: Ghedina, 'riaprire impianti fa piacere ma ora ogni società si dovrà farsi i conti'

sport
AdnKronos
Roma, 4 feb. (Adnkronos) - "La decisione che dal 15 febbraio si potranno riaprire gli impianti mi fa piacere, forse si sta andando verso un miglioramento delle cose, sarà poi comunque tutto contingentato. Ora però bisogna vedere se conviene aprire. Le società che hanno un impianto piccolo, con pochi dipendenti possono anche riaprire a questo punto della stagione, ma quella grosse faranno più fatica perché aprire le piste comporta un lavoro grosso, c'è tanta gente dietro, personale, corrente, mezzi, tanto lavoro e bisognerà farsi i conti, visto che ci dovranno comunque essere distanziamenti, mascherine e capienza ridotta". Sono le parole all'Adnkronos di Kristian Ghedina, ex discesista azzurro e ambassador dei mondiali di Cortina 2021 sul via libera del Cts alla riapertura degli impianti da sci nelle Regioni gialle. "Ogni singola società valuterà se vale la pena aprire o no. Se bisogna fare fatturato e spendere di più per aprire bisogna vedere se conviene farlo, ognuno farà i suoi conti, comunque meglio tardi che mai. Oggi tutti sono più sensibilizzati, quasi fobici verso il covid. Sciare con la mascherina? E' impossibile e poi si starà ben oltre il metro...", ha concluso Ghedina.

Leggi anche