Depistaggio Borsellino: le lacrime del poliziotto imputato, 'mai indottrinato Scarantino'/Adnkronos (4)

cronaca
AdnKronos
(Adnkronos) - Fabrizio Mattei sottolinea anche di non avere "mai discusso con Vincenzo Scarantino della sua collaborazione sulla strage di via D'Amelio". "Ero totalmente all'oscuro di qualsiasi cosa, non ci ho mai parlato. E non ricordo neppure se Scarantino voleva entrare in argomento. Lui non mi conosceva, per cui non aveva nessun motivo per parlarmi, non mi aveva mai visto, non sapeva chi ero. Insomma, io non mi ero mai interessato a queste cose". E il pm Luciani, controbattendo alle risposte del poliziotto, ha detto: "Mi faccia capire, lei ha partecipato 5 interrogatori consecutivi con Vincenzo Scarantino, come fa a non sapere?". Immediata la replica di Mattei: "Io scrivevo ma l'attenzione che prestavo era alla scrittura e non al contenuto", ha detto Mattei. E il pm Luciano: "Ne prendo atto, ho sempre saputo che per scrivere bisogna comprendere ...". Mattei controreplica: "Si può scrivere una tesi di ingegneria senza capirne niente...". La prossima udienza si terrà venerdì, 12 febbraio, sempre all'aula bunker di Caltanissetta, per sentire l'ex dirigente della Polizia scientifica di Palermo Margherita Pluchino sulla 126 usata per l'esplosione in via D'Amelio.

Leggi anche