Cinema: è morto Cristopher Plummer, raffinata star Premio Oscar /Adnkronos (3)

spettacolo
AdnKronos
(Adnkronos) - Opposto al grande Peter Sellers in "La Pantera rosa colpisce ancora" (1974) Plummer diede dimostrazione della sua versatilità nel divertente ruolo di un 'incolpevole' ladro. L'anno successivo prese parte, accanto a Sean Connery e Michael Caine, all'avventuroso "L'uomo che volle farsi re" di John Huston, per poi affrontare ancora una volta il ruolo di ladro nel giallo "L'amico sconosciuto" (1979) di Daryl Duke, dopo avere interpretato Sherlock Holmes in "Assassinio su commissione" (1978) di Bob Clark, affiancato da attori come James Mason (Watson), Donald Sutherland e John Gielgud. Negli anni Ottanta si è segnalato con il personaggio dell'allenatore in "Nato per vincere" (1986) di Charles Jarrott e con l'ambiguo reverendo di Dragnet in "La retata" (1987) di Tom Mankiewicz. Le sue caratterizzazioni del decennio successivo lo hanno invece riportato al successo, spesso in opere di grande valore. Il direttore della casa editrice di Wolf in "Wolf - La belva è fuori" (1994) di Mike Nichols, il detective del giallo tratto da Stephen King "L'ultima eclissi" (1995) di Taylor Hackford, e il folle virologo di "L'esercito delle dodici scimmie" (1995) del visionario Terry Gilliam ne sono stati la dimostrazione.

Leggi anche