Covid: Pd, 'Lombardia autonoma su vaccini non va bene, concordi con Ministero'

politica
AdnKronos
Milano, 23 feb. (Adnkronos) - “L’accelerazione della pandemia in Lombardia rende necessarie nuove misure e prendiamo atto delle intenzioni comunicate dall’assessora Moratti. Confidiamo che tutte le rimodulazioni dei piani vaccinali siano concordate con il ministero, perché l’autonomia in questo campo non aiuta la lotta al virus". E' quanto ritiene il capogruppo del Pd in Regione, Fabio Pizzul, dopo le comunicazioni dell’assessore regionale al welfare Letizia Moratti in merito alla recrudescenza della pandemia in provincia di Brescia e al cambio di strategia sul fronte dei vaccini."Peraltro - continuna - la lentezza con cui la Lombardia sta procedendo, o partendo, a vaccinare le diverse categorie non è certamente un buon biglietto da visita. Quanto alle misure restrittive adottate oggi, forse è bene che Fontana comunichi al senatore Salvini che, almeno in Lombardia, l’insistenza per nuove e maggiori aperture è perlomeno in contrasto con quanto deciso a Palazzo Lombardia".

Leggi anche