Calcioscommesse: Rambaudi, 'Signori è sollevato, venuta fuori la verità'

sport
AdnKronos
Roma, 23 feb. - (Adnkronos) - "Sono felice per Beppe, l'ho sentito telefonicamente, è molto sollevato anche se si aspettava l'assoluzione. Finalmente dopo dieci anni è venuta fuori la verità". Roberto Rambaudi così all'Adnkronos la sentenza di assoluzione con formula piena del tribunale di Piacenza nei confronti di Beppe Signori, suo compagno di squadra al Foggia e alla Lazio, accusato di aver alterato il risultato di Piacenza-Padova del 2010. "Sono stati dieci anni molto duri per lui -prosegue Rambaudi-, ha sofferto per accuse ingiuste che lo hanno allontanato dal mondo del calcio, il suo mondo da sempre. Ora non so cosa vorrà fare ma sarebbe bello che potesse tornare".

Leggi anche