Campionato Italiano Windsurfer 2021Campionato Italiano Windsurfer 2021

Appalti: Milano Serravalle, 'gara 32 lotti fatta nel pieno rispetto delle regole'

economia
AdnKronos
Milano, 24 mar. (Adnkronos) - "In merito alla procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento in sub-concessione di 32 lotti relativi alle gestione dei servizi di distribuzione di prodotti carbolubrificanti e attività accessorie e del servizio di ristoro e attività commerciali connesse, ubicate lungo le tratte in concessione a Milano Serravalle - Milano Tangenziali, aggiudicata nel mese di ottobre 2020, si rappresenta che la stessa è stata espletata nel pieno rispetto delle regole di evidenza pubblica imposte dalla normativa vigente e delle indicazioni del Ministero competente e ai fini della migliore attuazione dei principi di trasparenza, economicità e concorrenza sottesi agli affidamenti pubblici". Così in una nota la società Milano Serravalle-Milano Tangenziali dopo che un bando pensato per favorire pmi e nuovi entranti ha visto poi gli appalti assegnati a chi ha perso la gara classificandosi secondo e terzo, con punteggi inferiori e offerte ritenute peggiori dalla stessa società autostradale. "La correttezza dell’operato della società e la piena legittimità di tutti gli atti assunti nell’ambito della procedura di gara sono state confermate dalla recente sentenza del Tar Lombardia", aggiunge. Sentenza che ha accertato che "la suddivisione di una procedura di gara in Lotti e gli eventuali vincoli di aggiudicazione stabiliti nella stessa rappresentano specifici strumenti di attuazione dei principi di tutela della concorrenza e di apertura al mercato; l'ente concedente è stato correttamente e tempestivamente informato in ordine agli atti relativi all’indizione della gara nei termini di Legge". E ancora: "I vincoli di aggiudicazione previsti nel bando di gara di Milano Serravalle sono del tutto compatibili con la natura concessoria dell’affidamento in argomento e hanno condotto effettivamente all’apertura del mercato di riferimento, con l’ingresso di nuovi operatori economici (il numero degli affidatari è infatti raddoppiato, rispetto al passato) e con l’innalzamento, in modo concreto e significativo, del livello concorrenziale, tecnico ed economico del settore". A riprova di ciò, continua, lo stesso Tar Lombardia "ha verificato e confermato che tutti gli aggiudicatari della procedura di gara sotto il profilo tecnico, hanno conseguito punteggi elevati, migliorando lo standard qualitativo del servizio; sotto il profilo economico, hanno offerto royalties che comporteranno un significativo incremento degli introiti della Società". Quindi, "tenendo conto dei fatti e dei dati ufficiali come sopra accertati, la procedura di gara in oggetto ha prodotto risultati che garantiscono al settore un oggettivo miglioramento dei servizi".

Leggi anche

SIDDURA