Scuola: Maraio (Psi), 'si torni in presenza, con Dad danni a ragazzi e diseguaglianze'

politica
AdnKronos
Roma, 25 mar (Adnkronos) - "Il ricorso alla didattica a distanza e’ stato in un primo tempo utile ma ora è diventato eccessivo: i ragazzi tornino a scuola e lo facciano il prima possibile, in sicurezza”. È quanto afferma il segretario del Psi Enzo Maraio, che aggiunge: “Il nostro paese è l’ultimo in Europa sui giorni di scuola in presenza. Ci sono Regioni in cui, dall’inizio della pandemia, i ragazzi hanno occupato i banchi di scuola per meno di un mese”.“Gli studenti hanno il diritto di tornare in classe, si può fare in sicurezza e mantenendo alti i livelli di prevenzione del contagio. Non ci sono studi scientifici che sostengono che sia vantaggioso ricorrere alle chiusure indiscriminate. Al contrario è confermato che vi siano stati danni sulla salute psicofisica dei ragazzi, senza contare che sono aumentate - ha rilevato l’Istat - le diseguaglianze. L’8% tra bambini e ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado sono rimasti esclusi persino dalla didattica a distanza. Il dato più preoccupante è quello che riguarda gli alunni con disabilità, che arrivano al 23%. Non è più accettabile”, conclude.

Leggi anche

SIDDURA