Consulta: Coraggio, 'Costituzione ammette fonti internazionali ed orienta altre Corti'

cronaca
AdnKronos
Roma, 13 mag. (Adnkronos) - - "E' la Costituzione a consentire l’ingresso nel nostro ordinamento delle fonti internazionali ed europee ed è nella Costituzione che vanno rinvenute le regole d’ingaggio fondamentali per la loro operatività e per la loro applicazione". Lo ha affermato il presidente della Corte Costituzionale Giancarlo Coraggio, durante la riunione straordinaria per la presentazione della relazione annuale sugli indirizzi della Corte ricordando che "questa duplice prospettiva, riassume l’essenza, anche nell’anno trascorso, dell’attività della Corte". "Da una parte, lo sforzo di garantire coerenza e certezza al nostro sistema giuridico, dall’altra, la costante apertura ad apporti esterni in grado di arricchire il quadro dei diritti delineati dalla Costituzione. Una Costituzione - ha proseguito - che, se certamente non dimostra i suoi anni, non può non trarre giovamento da stimoli provenienti da altri mondi, e in particolare da quelli a noi vicini per la storica affinità culturale, sociale ed etica; ma anche - ha concluso - una Costituzione che è in grado, a sua volta, di orientare ed arricchire le tradizioni costituzionali comuni e l’attività delle altre Corti nazionali e sovranazionali".

Leggi anche