Libro Di Battista: 'al governo con Berlusconi per me ultimo rospo impossibile da ingoiare'

politica
AdnKronos
Roma, 13 mag. (Adnkronos) - "L’ipotesi di governare insieme a Berlusconi è stata per me l’ultimo rospo, quello impossibile da ingoiare". Così Alessandro Di Battista in un passaggio del suo nuovo libro 'Contro', edito da PaperFirst e in uscita domani, letto dall'Adnkronos in anteprima.L'ex deputato M5S si sofferma a lungo sulla caduta del governo guidato dal Cavaliere, e sul presunto ruolo avuto da Draghi, all'epoca presidente della Bce. "Non penso che l’operazione Monti sia stata un’operazione propriamente democratica. Questo, sia chiaro, non scalfisce minimamente il mio giudizio sull’ex Cavaliere. Semmai - rimarca - lo peggiora. Berlusconi, nonostante Napolitano avesse chiaramente organizzato la sua cacciata da Palazzo Chigi, ha avuto il fegato di votarlo – e farlo votare dal suo partito – presidente della Repubblica, oltretutto per la seconda volta. Neppure il ricordo della letterina di Trichet e Draghi – atto, ripeto, ostile nei confronti del suo governo – gli ha impedito di sostenere il governo Draghi. Ma Berlusconi oggi (e probabilmente anche ieri) non pensa più alla politica, pensa ai suoi interessi. Alla politica oggi pensa Mario Draghi".

Leggi anche