Dl Covid: Ronzulli, 'bene scudo penale e obbligatorietà vaccini per personale sanitario'

politica
AdnKronos
Roma, 13 mag. (Adnkronos) - Il più grosso merito di questo decreto è la centralità che dà ai vaccini dopo la riscrittura di un piano che finalmente ha imposto la necessità di accelerare. Siamo tanto più soddisfatti per aver visto dare seguito a tre nostri cavalli di battaglia, a partire dall’obbligatorietà vaccinale per gli operatori sanitari che lavorano a contatto con i pazienti, per la quale avevo presentato un ddl. Sono grata al governo per aver introdotto questa norma per decreto così da velocizzare i tempi dell’iter parlamentare. E’ passato un principio di civiltà secondo cui la libertà di non vaccinarsi -che pure c’è- trova un limite nel diritto altrui a non contrarre il Covid”. Lo ha affermato Licia Ronzulli, vicecapogruppo di Forza Italia al Senato, nel corso delle dichiarazioni di voto sul decreto Covid. “Abbiamo poi sbloccato la problematica dei medici in quiescenza -ha aggiunto- che per vaccinare avrebbero perso il diritto alla pensione e che, invece, adesso potranno farlo senza alcun problema. Un capitolo a parte merita poi il cosiddetto ‘scudo penale’ per gli operatori sanitari. È stata una grande battaglia dei senatori di Forza Italia e ringrazio il sottosegretario Sisto per il suo enorme contributo. Non si poteva restare indifferenti nei confronti di chi, con una nobile scelta, ha rischiato la propria vita per salvarne altre e, inoltre, si sconfigge la patologia della medicina difensiva liberando i medici e gli infermieri dalla paura di intervenire”.

Leggi anche