**Omicidio Sacchi: famiglia, ‘Del Grosso non ha sparato per sbaglio, difficile perdonare’**

cronaca
AdnKronos
Roma, 16 giu. (Adnkronos) - "All'inizio della sua deposizione Valerio Del Grosso ci ha chiesto pubblicamente scusa ma è davvero difficile perdonare chi, ancora una volta, non ha avuto il coraggio di assumersi fino in fondo le proprie responsabilità”. Lo afferma la famiglia di Luca Sacchi, ucciso nella notte tra il 23 e il 24 ottobre 2019 con un colpo di pistola alla testa davanti a un pub nella zona di Colli Albani a Roma, commentando quanto detto ieri in udienza da Valerio Del Grosso, imputato per omicidio insieme con l’altro ventenne Paolo Pirino, entrambi si Dan Basilio.“Noi non crediamo affatto che il colpo di pistola sia partito per sbaglio – proseguono i genitori di Sacchi, tramite i propri legali di fiducia, gli avvocati Armida Decina e Paolo Salice. “Abbiamo fiducia nella giustizia e attendiamo trepidamente una sentenza che accerti quanto avvenuto" concludono.

Leggi anche

SIDDURA