Libri: Premio Biella Letteratura e Industria, scelti i 5 finalisti

cultura
AdnKronos
Biella, 16 giu. - (Adnkronos) - Giancarlo Liviano D'Arcangelo con "L.O.V.E Libertà, Odio, Vendetta, Eternità" (Il Saggiatore), Sara Loffredi, con "Fronte di scavo" (Einaudi), Paolo Malaguti con "Se l'acqua ride" (Einaudi), Giancarlo Michellone con "Una Fiat che fu. Quando con i calzoni corti facevamo l'antiskid" (Guerini Next), Gabriele Sassone con "Uccidi l'unicorno. Epoca del lavoro culturale interiore" (Il Saggiatore): sono queste le cinque opere di narrativa finaliste della ventesima edizione del Premio Biella Letteratura e Industria. L'annuncio è stato dato oggi pomeriggio durante un evento in streaming dal titolo "Vent'anni di racconti d'impresa" trasmesso dalla Città Studi di Biella. La selezione è stata fatta dalla giuria presieduta dallo scrittore Pier Francesco Gasparetto e composta da: Claudio Bermond (docente universitario), Paola Borgna (docente universitaria), Paolo Bricco (giornalista e saggista), Loredana Lipperini (scrittrice, giornalista e conduttrice radiofonica), Paola Mastrocola (scrittrice) Sergio Pent (scrittore), Alberto Sinigaglia (giornalista) e Tiziano Toracca (docente universitario)I libri finalisti sono stati scelti tra quaranta opere candidate, che concorreranno per un premio del valore di 6mila euro che verrà consegnato durante la cerimonia conclusiva di sabato 20 novembre 2021 a Città Studi di Biella. La giuria ha assegnato il Premio Speciale ad Alberto Albertini per "La classe avversa" (Hacca editore).

Leggi anche

Mirtò Experience