Giustizia: Cdm in stand-by, punto con Draghi su riforma Cartabia

politica
AdnKronos
Roma, 29 lug. (Adnkronos) - Doveva iniziare alle 11.30, ma dopo quasi un'ora il Consiglio del ministri a Palazzo Chigi non è ancora cominciato. A far slittare il Cdm, una riunione in corso col premier Mario Draghi sulla riforma del processo penale. Non è stata infatti ancora raggiunta un'intesa piena per dare il via libera alla 'revisione' del testo uscito dal Cdm due settimane fa. "C'è caos", dice un ministro all'Adnkronos, assicurando che il premier Mario Draghi vuole comunque chiudere la partita oggi.

Leggi anche