Olimpiadi: bronzo per le ragazze del fioretto, quinta medaglia per la scherma azzurra (3)

sport
AdnKronos
(Adnkronos) - Una medaglia che le ragazze del ct Andrea Cipressa adesso vogliono godersi. “Siamo abituate ad ascoltare che spesso un nostro bronzo non è conquistato, ma è un oro perso - racconta Martina Batini -. Noi cerchiamo di non pensare di dovere dimostrare qualcosa a qualcuno, siamo delle ragazze e il nostro valore non cambia in base al colore della medaglia”.In finale, nella settima frazione, è salita in pedana anche la riserva azzurra Erica Cipressa che non si è lasciata prendere dall’emozione e ha condotto un ottimo assalto concluso con un parziale di 5-1. “Entrare a freddo non è stato facile - ammette Erica Cipressa -. Ho mantenuto la concentrazione e le mie compagne mi hanno aiutata perché sono entrata quando già avevamo un ampio vantaggio. Ero pronta a dare tutto e sono contenta di esserci riuscita”. E poi, a proposito del papà ct, ha aggiunto: “Papà a fine gara mi ha abbracciata e mi ha detto che sono stata brava. Il rapporto padre-figlio non è facile, ci sono spesso preconcetti e io volevo dimostrare al commissario tecnico e non solo a mio padre che merito di stare in questa squadra. Ai Giochi di Los Angeles 1984 lui ha vinto l’oro a squadre, io sono figlia d’arte e questo clima olimpico l’ho sempre percepito, ma arrivare qui da atleta è un sogno”.

Leggi anche