Olimpiadi: ginnastica ritmica, lacrime e gioia 'una medaglia che incarna sacrifici'

sport
AdnKronos
Tokyo, 8 ago. (Adnkronos) - Emozione, gioia, e lacrime. Questi i sentimenti delle Farfalle azzurre delle ginnastica ritmica ai Giochi di Tokyo 2020 dopo il bronzo conquistato. "E' un'emozione stupenda, non si può descrivere, siamo talmente contente. Questa medaglia incarna tutti i nostri sacrifici, il sudore e le lacrime che abbiamo versato negli ultimi cinque anni". Sono le parole del capitano della squadra nazionale di ginnastica ritmica, Alessia Maurelli, dopo la vittoria della medaglia di bronzo nella finale dell'All Around ai Giochi Olimpici di Tokyo. "Questa vittoria -ha aggiunto- la dedichiamo alla nostra allenatrice, il 'nostro angelo', Emanuela Maccarani". Poi sulla finale olimpica aggiunge: "è sempre molto combattuta. Dopo le qualifiche di ieri, abbiamo azzerato tutto - ha raccontato la ginnasta ai microfoni di Rai Sport - e siamo ripartite. Ci siamo dette di gareggiare con cuore, unione e anima. Questo ci ha guidato dopo la prima rotazione e abbiamo fatto il secondo esercizio meglio che potevamo. La ritmica italiana c'è e siamo contenti di aver dato una spinta ulteriore con questa medaglia", ha concluso Maurelli con al fianco le altre compagne di squadre, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea e Daniela Mogurean.

Leggi anche