Covid: Calenda, 'Landini fa il populista quando serve serietà, così non funziona'

politica
AdnKronos
Roma, 9 ago (Adnkronos) - "Non sanzionare chi non si vaccina equivale a sanzionare chi si è vaccinato. Una sanzione che va dai maggiori costi per il SSN e il rischio di nuove chiusure, fino alla nascita di nuove varianti favorite dalla maggiore circolazione del virus". Lo scrive su Twitter Carlo Calenda a proposito del no alle sanzioni per i lavoratori senza green pass chiesto da Maurizio Landini. "Esiste un modo di porre le questioni che è molto vicino al populismo politico. Ovvero dire di no a tutto pretendendo di essere protetti da conseguenze per effetto di un ogni presente/potente Stato. No doveri, no conseguenze, solo diritti. Non funziona così", prosegue il leader di Azione in un thread."Comportarsi in modo serio significa non deresponsabilizzarsi. Se chiedi una cosa impossibile per compiacere i tuoi elettori/iscritti o presenti tesi assurde per attrarre spettatori, non sei classe dirigente ma élite (mantieni la tua quota di potere a spese del bene comune)", sottolinea tra l'altro Calenda che poi in una risposta chiarisce: "Nessuno propone di legare e vaccinare a forza chi non vuole ma di prevedere tutele per chi si è vaccinato".

Leggi anche

Golfo Aranci