Atletica: Mei, ‘mondiali Roma 2027? Sarebbe bello, ma niente di abbozzato neanche a livello embrionale’

sport
AdnKronos
Tokyo, 10 ago. (Adnkronos) - Dopo le Olimpiadi di Tokyo 2020 e il grande lavoro che è stato fatto a Tokyo da tutta la delegazione italiana in termini anche di lobby, la credibilità dello sport italiano è ai massimi livelli e, come ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò durante la conferenza di chiusura “si sono creati i presupposti per ospitare grandi eventi in Italia”. Uno di questi potrebbe essere il Mondiale di atletica leggera del 2027 a Roma, base del campione olimpico dei 100 metri Marcell Jacobs. “Si parlava di questa possibilità o congiuntura che potrebbe essere favorevole dei 40 anni dai Campionati mondiali di Roma 1987 ma non c’è qualcosa di concreto, semplicemente Sebastian Coe ha ricordato che nell’87 ci sono i campionati del mondo e sarebbero i 40 anni, con i 50 anni dai campionati d’Europa. Ma non c’è niente neanche di abbozzato”. Lo ha precisato il numero uno della Fidal Stefano Mei all’Adnkronos, sull’ipotesi dei Mondiali di atletica del 2027 a Roma. “Sarebbe una bella cosa, considerando che nel 2024 ci saranno i campionati europei a Roma e nel 2026 ci saranno le Olimpiadi, quindi una serie di manifestazioni in Italia sarebbero una buona cosa, ma non c’è qualcosa di definito neanche a livello embrionale”.

Leggi anche

SIDDURA