Afghanistan: Tortu, 'vietare sport alle donne significa privarle di un diritto fondamentale'

sport
AdnKronos
Roma, 9 set. (Adnkronos) - "Vietare lo sport alle donne significa privarle di un diritto fondamentale, tra tutti gli altri che sono loro negati. Purtroppo non stiamo parlando di politica dello sport o di parità di diritti per gli atleti". Lo dice all'Adnkronos Filippo Tortu, medaglia d'oro nella staffetta 4x100 alle Olimpiadi di Tokyo 2020, in merito alla decisione dei talebani di vietare alle donne afghane di praticare sport perché giudicato non necessario e inappropriato. "Qui si tratta di una partita molto più importante che riguarda la tutela dei diritti umani e che ritengo sia fondamentale che l'Occidente affronti per non lasciare solo un popolo che sta gradualmente perdendo ogni libertà", ha aggiunto il velocista azzurro.

Leggi anche