Olbia Arena Elisa 27 agosto 2022Olbia Arena Elisa 27 agosto 2022

Emirati: Latini (Sace), 'anche qui 'Bello e Ben Fatto' è forza trainante nostro export'

economia
AdnKronos
Roma, 16 feb. - (Adnkronos) - "Il Made in Italy di qualità con 135 miliardi di euro rappresenta circa un terzo delle nostre esportazioni, la maggior parte delle quali dirette ai mercati avanzati – ha dichiarato Pierfrancesco Latini, A.D. di Sace, in occasione del suo intervento all’evento Exporting la Dolce, che si è tenuto oggi a Dubai e organizzato da Confindustria – Tra le destinazioni, gli Emirati Arabi sono un mercato strategico per l'export italiano del Bello e Ben Fatto, nonché prima destinazione delle merci italiane nell'area del Golfo. Si pensi che nei primi undici mesi del 2021 le esportazioni hanno superato non solo i livelli del 2020, ma anche quelli pre-crisi, con un trend positivo ancora più pronunciato per l'export Bello e Ben Fatto negli Emirati, che ha registrato una crescita record del +61,5% rispetto al 2020 e del +10,5% rispetto al 2019"."In qualità di Export Credit Agency italiana –ha spiegato Latini- da oltre quarant’anni SACE sostiene l’export e l’internazionalizzazione con più di 26mila imprese servite in quasi 200 Paesi e ben 156 miliardi di euro di transazioni assicurate e investimenti garantiti. Questi risultati sono resi possibili grazie alla nostra ampia offerta di prodotti assicurativo-finanziari tra le più digitalizzate e complete nel panorama mondiale delle Eca". "Vorrei soffermarmi, in particolare, sulla Push Strategy –ha proseguito Latini – programma di grande interesse per i buyer esteri, attraverso il quale mettiamo a disposizione importanti linee di credito con l’obiettivo di sviluppare il procurement delle imprese italiane, in particolare delle PMI. Ed è proprio nella regione del Medio Oriente che abbiamo recentemente concluso due operazioni Push, a conferma della rilevanza strategica di un mercato a così elevato potenziale". "Ed è proprio grazie alla nostra presenza sul territorio –ha concluso Latini - attraverso l’Ufficio di Dubai, attivo dal 2016, che abbiamo potuto conseguire questi risultati. Siamo e saremo al fianco delle aziende italiane interessate a sviluppare il proprio business negli Emirati e nell'intera Regione".

Leggi anche

SIDDURA