Imprese: nasce Terra Next, 5 mln per acceleratore startup e pmi in bioeconomia (2)

economia
AdnKronos
(Adnkronos) - Cariplo Factory, in collaborazione con l’Università Federico II e il Campania Digital Innovation Hub, gestirà il programma di accelerazione che sarà basato nel Campus di San Giovanni a Teduccio, polo tecnologico e uno degli ecosistemi dell’innovazione più importanti d'Italia. La call per la selezione delle startup per il primo batch di Terra Next che partirà a giugno 2022, dedicato ai segmenti Nutraceutica, Soluzioni biobased e Agricoltura rigenerativa, è aperta da oggi fino al prossimo 30 marzo sul sito www.terranextaccelerator.com.“La bioeconomia è al centro delle misure di sviluppo economico inclusivo dell’Unione Europea e rappresenta un settore particolarmente strategico per l’Italia, dove il suo impatto raggiunge il 12% del Pil con ampie ricadute occupazionali e sociali”, commenta Francesca Bria, presidente di Cdp Venture Capital. “Terra Next nasce per potenziare la crescita delle giovani imprese italiane innovative, che devono essere in grado di offrire soluzioni sostenibili alle sfide che il mondo sta affrontando, per diventare campioni nazionali e internazionali nel processo di transizione energetica”.“Con questa iniziativa confermiamo e rafforziamo il sostegno alle startup e alle pmi ad alto contenuto tecnologico che operano nel settore della bioeconomia", spiega Giuseppe Nargi, direttore regionale Campania, Calabria e Sicilia di Intesa Sanpaolo. "Il programma Terra Next si inserisce tra le numerose attività che portiamo avanti nel Mezzogiorno con istituzioni, incubatori e imprese che hanno l’obiettivo di creare valore aggiunto per l’intero territorio". La bioeconomia, sottolinea Riccardo Porro, chief operating officer di Cariplo Factory, "non è soltanto una priorità del nostro tempo, ma anche un’eccellenza del Made in Italy – afferma. Grazie alla ricerca, alle nuove tecnologie e all’attivazione di processi di co-innovazione, oggi possiamo accelerare la transizione verso modelli di sviluppo sostenibili e resilienti".

Leggi anche

SIDDURA