Pechino 2022: Confortola, 'medaglia in staffetta frutto di un lavoro di tanti anni'

sport
AdnKronos
Pechino, 16 feb. - (Adnkronos) - "È arrivata, è frutto di un lavoro di tanti anni. Ho fatto tante Olimpiadi senza raccogliere niente, in questa tutto è girato come doveva girare. Ci vuole anche fortuna, in questo caso ha premiato il lavoro di tutta la squadra e di tanta gente, va un grazie anche a tutti gli atleti che sono a casa e che hanno contribuito. Abbiamo fatto tanto lavoro sulla staffetta e servono persone per provare, spero che la prossima Olimpiade possa essere il loro momento". Queste le parole di Yuri Confortola, dopo il bronzo nella staffetta dello short track ai Giochi di Pechino che arriva pochi giorni dopo il bronzo nella staffetta mista. Il 34enne pattinatore azzurro sale due volte sul podio dopo cinque edizioni dei Giochi chiuse senza mai andare a medaglia. Un bronzo dal sapore particolare anche per Pietro Sighel, alle prime Olimpiadi della sua giovanissima carriera: "Siamo super orgogliosi di quanto fatto, abbiamo lavorato. Non è un risultato a caso, abbiamo sempre dimostrato di avere le carte in regola. durante l'anno non siamo riusciti a realizzare il potenziale, lo abbiamo fatto in questa gara. Sono contentissimo di far parte di questa squadra, loro hanno passato anni difficili e hanno tenuto botta, io sono arrivato e ho trovato compagni ad un buon livello. Non dico di aver avuto la strada spianata, ma facilitata sì. Sono contento della medaglia perché gratifica gli anni tosti che hanno passato loro".Esulta, e non potrebbe fare altrimenti, un emozionato Tommaso Dotti: "Sono contentissimo ho scaricato la mia emozione sul ghiaccio. Abbiamo fatto il massimo tutti, ma tutto il lavoro che c'è dietro e tutte le persone che hanno contribuito a questa medaglia meritano un grande abbraccio e un grazie". Idem per Andrea Cassinelli: "È la seconda staffetta a medaglia, io a 28 anni sono alla prima Olimpiade, i sacrifici di una carriera sono stati ripagati. Grazie a tutti".

Leggi anche

SIDDURA