**Azione: Richetti, 'giovani preparati alla base e ai vertici, così uniamo riformisti come in Ue'** (2)

politica
AdnKronos
(Adnkronos) - (Adnkronos) - Il Congresso consentirà di mettere a fuoco la linea politica di Azione, in vista dell'anno elettorale? "La presenza di Letta e Tajani al Congresso sarà occasione per richiamare le ragioni della nostra -replica Richetti-. La possibilità che socialdemocratici e popolari non debbano cedere a populisti e sovranisti e che si possa immaginare, in modo antitetico al grande centro, di dare vita a una grande forza socialdemocratica e popolare, con un riformismo delle idee, e con le due grandi tradizioni europee in grado di mettere in sicurezza il governo e l'Italia". Cosa chiede Azione a Mario Draghi? "Al premier assicuriamo grande lealtà e stima -dice Richetti-, non siamo quelli che lo hanno tirato per la giaccheta dell'attivismo politico e elettorale. Il tema non è chiedere a Draghi di scendere in politica, noi abbiamo costruito un partito apposta per chiedere invece al presidente del Consiglio che in questa legislatura si apra una strada che riposizioni l'Italia". E in vista delle prossime amministrative, che atteggiamento terrà Azione? "Noi non partecipiamo a coalizioni con i populisti e i sovranisti, però ci sarà un una elemento prevalente che è la valutazione delle qualità di governo locale. Di fronte a un sindaco che ha ben amministrato, con un profilo che dà certezza di governare bene, lo supportiamo. Ma se questo passa per costruire una alleanza politica con i 5 stelle o FdI lo riterremo un terreno inagibile", risponde Richetti.

Leggi anche