**Cinema: il figlio di Tom Hanks, 'mi disprezzavano, mio padre non mi ha sostenuto'

spettacolo
AdnKronos
Roma, 17 feb. (Adnkronos) - Il figlio di Tom Hanks, Chet, ha parlato in un video a ruota libera dei risvolti negativi dell'essere cresciuto all'ombra di un attore così famoso come il padre. Lo rivela il sito specializzato Nme, che riporta ad un video su Youtube intitolato 'The Truth About Growing Up As A Hanks' (La verità sul crescere come un Hanks', ndr) in cui il giovane attore, che ha recitato in Empire e nella versione americana di Shameless, ha parlato dei disagi che ha subito nell'adolescenza."Ho incontrato molto disprezzo, molta animosità e molta negatività", ha spiegato Chet, a causa delle nozioni preconcette della gente secondo cui sarebbe stato un "moccioso viziato davvero arrogante, intitolato". Nel video, il figlio di Hanks ha sottolineato: "La mia esperienza è stata ancora più complicata perché oltre alla fama già viziata e 'tossica', non ero nemmeno famoso. Ero solo il figlio di qualcuno famoso. Non avevo fatto nulla per meritare alcun tipo di riconoscimento e questo mi ha creato intorno molto disprezzo. Mio padre è amato, è su questo piedistallo, ma questo intorno a me ha creato un alone negativo di disapprovazione". La gente, ha spiegato l'attore, "presumeva automaticamente che fossi solo un monello viziato e arrogante, anche se in realtà non lo ero. Sono davvero un privilegiato, ma non sono stato viziato". Mentre riconosce di essere "molto fortunato" e che "non cambierebbe la mia situazione per nulla", Chet ha detto che le sue esperienze crescendo sono state più difficili perché "non aveva un modello maschile forte" per sostenerlo. "Questo è quello che non capivo da bambino", ha aggiunto Chet. "Che queste persone fossero fottutamente gelose di me e stessero proiettando le proprie insicurezze su di me. Avevo bisogno di sentirlo da bambino. Non avevo un modello maschile forte che me lo dicesse, che mi dicesse: "Ehi fratello, fanc... queste persone, sono solo gelosi di te".

Leggi anche