Food: sportivi showgirl e giornalisti si raccontano nella cucina di Anthony Peth

lavoro
AdnKronos
Roma, 24 mag. (Labitalia) - Torna in esclusiva per Alice canale 65. (Alma Tv) tutte le sere alle 21.30 in prima serata 'Chef in campo' format tv targato A.F. Project srl. Anche in questa terza edizione ai fornelli si cimentano personaggi sportivi, conduttori, giornalisti e showgirl che, affiancati dallo chef Andrea Palmieri, realizzano il piatto del campione raccontandosi attraverso le curiose domande del conduttore Anthony Peth. A differenza delle precedenti edizioni, quest’anno gli ospiti cucinano un solo piatto per poter fornire ai telespettatori ricette più elaborate, in linea con lo stile editoriale della rete attraverso un racconto dettagliato di tutti i passaggi del piatto di puntata. "Sono contento - dice all'Adnkronos/Labitalia Anthony Peth - di poter presentare ancora una volta questa attesissima oramai trasmissione, che terrà compagnia tutte le sere i telespettatori durante questa nuova stagione estiva. 'Chef in campo' è nato da un'idea del regista Mario Maellaro che, con la sapiente maestria dell'autore Mediaset Marco Marrocco, hanno dato vita ad una serialità ormai certa. I programmi di cucina piacciono a tutti, e il pubblico a casa si diverte a reinterpretare le ricette che i loro beniamini dello spettacolo e dello sport cucinano mentre si raccontano attraverso i sentieri del gusto"."Credo - spiega - che ognuno di noi debba fare un lavoro, il suo possibilmente, senza cimentarsi in più settori, nel caso del presentatore televisivo, è come si sa una professione meramente artistica, e sta nella bravura del conduttore a sapersi destreggiare su più format diversi nei contenuti. Nel mio caso è capitato in questi anni di condurre per le Reti Mediaset, soprattutto, contenitori diversi dal solito, ma poi tornano sempre le proposte dei food content, un filone di programmi di gran lunga seriali, che durano negli anni e hanno il loro successo di ascolti. Credo che sia una professione quella del presentatore ma che poi si indirizza in tematiche ben definite, e nel mio caso ormai da tanti anni sono i programmi di cucina quelli che presento per la maggiore e che hanno il loro discreto successo, perché cambiare se il pubblico vuole questo". "Sono due - racconta - le grandi novità in questa terza edizione: l’anteprima di ogni puntata è stata affidata al bardender Tancredi Marco Fazzi e ai suoi cocktail, mentre a Terry Alaimo e ai suoi astri la chiusura del programma. Anche quest’anno presente la rubrica esterna dedicata alle pizze condotta da Vittorio Cesarini presso Dalodi. Ogni ricetta è poi completata da un ottimo vino scelto con cura dall’esperto Matteo Carreri e da un dolce creato con maestria dalla Cake Creator Manuela Romiti". "E' bello - ammette - quando ogni ospite si racconta; Spesso si ritrovano in difficoltà a dover cucinare la ricetta da loro scelta, e in quello stato d'animo che cerco di tirare fuori qualcosa di intimo e inedito, sempre con rispetto ovviamente. Ma attraverso questi momenti, nella cucina di Chef in campo, vengono fuori delle confidenze che il grande pubblico non ha mai conosciuto sui grandi artisti ospiti di puntata". "Questo format - fa notare Anthony Peth - richiede tanta attenzione, controllare tutto ciò che accade, intervistare il big di puntata, controllare le ricette, la preparazione del dolce, lanciare le varie rubriche, c'è tanto da gestire, ma la spontaneità predomina in tutto quello che accade. Spesso durante le riunioni autoriali formuliamo una scaletta, ma puntualmente viene stravolta in puntata, comprese le domande che pensavo di fare all'ospite, ma poi tutto cambia".

Leggi anche