Ponte Stretto 'sfida necessaria', 27 marzo confronto al teatro Massimo di Palermo

politica
AdnKronos
Palermo, 23 mar. (Adnkronos) - Una campata unica di tre chilometri che collegherà la Calabria con la Sicilia e un traffico stimato di seimila veicoli all’ora e duecento treni al giorno. All’indomani dell’approvazione in Consiglio dei Ministri del decreto che ridà vita alla società Stretto di Messina, si prevede per luglio 2024 la progettazione esecutiva e l’inizio dei lavori per il Ponte sullo Stretto. Lunedì 27 marzo, alle 10, al Teatro Massimo di Palermo, Fondazione Magna Grecia e Fondazione Sicilia dedicheranno una giornata a 'Il Ponte sullo Stretto, una sfida necessaria'. Tra i relatori il ministro Raffaele Fitto, il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e della Regione Calabria Roberto Occhiuto. "Mai come ora il Ponte sullo Stretto sembra essere una realtà a portata di mano - afferma il presidente della Fondazione Magna Grecia, Nino Foti - Questo significa che le istituzioni locali, gli attori sociali e politici, i protagonisti del mondo dell’impresa e dell’università devono unire le forze per far sì che questa essenziale infrastruttura europea non subisca intoppi e rallentamenti. Il Ponte può rappresentare una svolta nell’economia italiana e del Mezzogiorno, ma anche un risarcimento per due regioni, Sicilia e Calabria, che hanno un colpevole deficit infrastrutturale. Il Ponte non è alternativo all’Alta velocità o alla Statale 106, alle reti viarie e agli investimenti portuali, ma ne rappresenta la naturale e necessaria cerniera strategica"."Da troppi anni si dibatte sull'importanza di realizzare il Ponte sullo Stretto - aggiunge il presidente della Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore - È ormai giunto il momento di passare dalle parole ai fatti, prendendo consapevolezza che questa grande opera può e deve essere realizzata, non soltanto a beneficio della Sicilia, ma di tutta l'Italia". La giornata è organizzata in partnership con il Gruppo Pubbliemme-Diemmecom, ViaCondotti21-LaCapitale, LaC Network e coordinata da Alessandro Russo, direttore editoriale del Network e Paola Bottero, direttore strategico del Gruppo, che introdurranno i quattro panel. Altri media partner dell’iniziativa sono AdnKronos e Italpress.Ad aprire la giornata saranno i saluti del presidente della Fondazione Magna Grecia Nino Foti, del presidente della Fondazione Sicilia Raffaele Bonsignore e del sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

Leggi anche