Calcio: Under 21, Serbia ko 2-0 con la doppietta di Mulattieri e gli azzurrini tornano a vincere

sport
AdnKronos
Backa Topola, 24 mar. -(Adnkronos) - A distanza di nove mesi dal successo contro l'Irlanda che era valso la qualificazione alla fase finale dell'Europeo, la Nazionale Under 21 è tornata a vincere. A Backa Topola, gli Azzurrini hanno superato 2-0 la Serbia grazie alla doppietta di Samuele Mulattieri, attaccante del Frosinone. Una partita condotta dall'inizio alla fine dalla squadra di Paolo Nicolato, che si sta avvicinando all'Europeo e che tornerà in campo lunedì sera (ore 20) allo stadio 'Oreste Granillo' di Reggio Calabria contro l'Ucraina: la gara sarà trasmessa in diretta su figc.it e sui canali social della Nazionale (clicca QUI per le info sulla biglietteria). "Abbiamo avuto modo di vedere diversi ragazzi all'opera: hanno fatto tutti una buona gara, considerando che molti di loro era la prima volta che giocavano assieme - le parole di Nicolato -. Ho visto grande applicazione da parte di tutti: chiunque entra, si inserisce con grande facilità, merito dei ragazzi e del lavoro dello staff a livello di filiera federale. Sembrava che questi ragazzi giocassero già insieme da tanto tempo. Mulattieri? Riesce sempre a trovare la zampata: quando è dentro l'area dà sempre la sensazione che qualcosa possa succedere".Tre esordi dal 1': Bruno Zapelli e Niccolò Pierozzi nel quintetto di centrocampo e Tommaso Baldanzi - che ieri ha compiuto 20 anni - accanto a Mulattieri. E' stato proprio l'attaccante dell'Empoli a creare le migliori occasioni in avvio: dopo un sinistro (deviato) a lato dopo 3', il numero 23 ci ha riprovato anche con l'altro piede. Al 10', invece, ci è voluto un grande intervento di Filip Stankovic (figlio di Dejan, attuale allenatore della Sampdoria) per impedire il vantaggio dell'Italia. La sfida tra Baldanzi e Stankovic si è ripetuta al 24', ma anche questo caso il portiere in prestito dall'Inter agli olandesi del Volendam (e compagno, quindi, dell'azzurro Oristanio) ha respinto la conclusione. L'Italia, nella parte finale del primo tempo, ha un po' abbassato il ritmo, mantenendo il 65% di possesso di palla ma senza trovare il gol del vantaggio. Nella ripresa, Nicolato ha cambiato gli esterni di centrocampo, con Zanoli e Parisi al posto di Pierozzi e Gallo. All'8' è arrivata la rete del meritato 0-1: sul calcio d'angolo di Esposito prolungato da Zanoli, Mulattieri si è fatto trovare pronto alla deviazione in rete, per quello che è il suo secondo gol in Nazionale dopo quello contro la Romania nel novembre del 2021. L'Italia ha sfiorato il raddoppio con una traversa colpita da Carboni su punizione di Esposito, trovandolo poi al 67': cross basso di Zanoli, tocco di Oristanio - entrato da poco al posto di Zapelli - e ancora Mulattieri freddissimo nel superare Stankovic. L'Italia si è mantenuta nella metà campo serba, andando vicina allo 0-3 con una punizione di Esposito larga di poco e con un diagonale di Parisi respinto da Stankovic. Nessun pericolo, invece, per Caprile, che negli ultimi minuti ha lasciato il posto a Sorrentino, all'esordio in Under 21.

Leggi anche