Def: Conflavoro Pmi, 'Stime di crescita più positive del previsto'

economia
AdnKronos
Roma, 11 apr. (Adnkronos) - "In merito all’adozione del Def 2023, si apprende che la crescita programmatica centrerà quest’anno l’1% di aumento del PIL e il deficit si attesterà al 4,5%. Le nuove stime sono quindi più positive del previsto. Inoltre, il combinato disposto del calo dell’inflazione e il miglioramento dell’andamento dei costi energetici lasciano ben sperare per un aumento di competitività delle nostre piccole e medie imprese". Questo il commento a caldo sul Def di Roberto Capobianco, presidente nazionale di Conflavoro PMI."L’auspicio - evidenzia Capobianco - è che il Governo, con la prossima manovra di Bilancio e con l’annunciata riforma fiscale, possa dare seguito all’impegno preso circa la riduzione del costo del lavoro e il taglio delle tasse alle imprese. Questa ricetta, siamo convinti, porterà benefici sia alle aziende sia ai lavoratori, con l'effetto positivo di agevolare la crescita del nostro sistema produttivo".

Leggi anche