Donna morta a Monopoli, fermato padre 86enne: l'avrebbe investita dopo una lite

cronaca
AdnKronos
Bari, 3 giu. - (Adnkronos) - Svolta nelle indagini della donna trovata morta ieri sera in una strada privata di campagna di Monopoli, in provincia di Bari. I carabinieri hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per omicidio il padre 86enne della vittima. Il provvedimento è stato eseguito a conclusione delle indagini coordinate dall'Autorità giudiziaria e del sopralluogo effettuato dal Servizio indagini scientifiche del Comando Provinciale di Bari. Nei confronti dell'uomo, con precedenti, sarebbero emersi gravi indizi di colpevolezza. Da quanto è emerso, l'anziano, a conclusione di una lite riconducibile a dissidi di natura familiare, ha investito la figlia con la propria autovettura causandone il decesso. L'uomo è stato portato nel carcere di Bari mentre, nei prossimi giorni, nell'istituto di medicina legale del Policlinico di Bari, sarà eseguita l'autopsia sul corpo della vittima. È importante sottolineare che il reato contestato dovrà essere accertato in sede di processo nel contraddittorio tra le parti.

Leggi anche