Scontro tra treni in India, 288 morti e oltre 900 feriti

esteri
AdnKronos
Nuova Delhi, 3 giu. (Adnkronos) - Si aggrava il bilancio dello scontro fra treni avvenuto ieri in India, vicino a Balasore, nello stato orientale di Odisha. Secondo fonti locali, i morti sono saliti a 288, mentre i feriti sono oltre 900 e il bilancio, secondo il chief secretary dello stato (la massima autorità civile) Pradeep Jena il bilancio è destinato a salire ancora.Secondo le prime ricostruzioni dell'incidente, il Coromandel Express, che viaggiava da Kolkata, nel Bengala occidentale, a Chennai, nel Tamil Nadu, ad una velocità di circa 130 chilometri all'ora si è scontrato ieri intorno alle 19 ora locale con un treno merci fermo, facendolo deragliare. Le carrozze del treno merci hanno poi urtato due carrozze del treno Howrah Superfast Express, che viaggiava in direzione opposta.Rajesh Kumar, vicedirettore commerciale della South Eastern Railway, ha dichiarato che il Coromandel Express aveva cambiato binario, provocando così l'incidente, per ragioni che vengono indagate in queste ore dalle autorità responsabili.Sul posto si trovano circa 300 soccorritori. Il premier indiano Narendra Modi si recherà sul luogo del disastro, a Balasore, e poi nell'ospedale di Cuttack, dove sono stati ricoverati la maggior parte dei feriti. "Sono in corso operazioni di soccorso sul luogo dell'incidente e viene fornita tutta l'assistenza possibile alle persone colpite", ha twittato Modi rivolgendo la sua vicinanza alle famiglie delle vittime. Il Papa, in un telegramma, ha espresso il suo cordoglio per le vittime dell’incidente ferroviario e ha offerto le sue preghiere anche per quanti sono impegnati nei soccorsi.

Leggi anche