2 giugno: FdI contro Murgia, 'su saluto romano fake news e paranoie'

politica
AdnKronos
Roma, 3 giu (Adnkronos) - "Entra in parata col saluto romano" ha scritto Michela Murgia su Instagram rilanciando il passaggio alla parata del 2 giugno degli incursori del Comsubin della Marina. "Sono farneticanti le accuse della scrittrice Murgia a un nostro militare, membro di un reparto della Marina, di aver fatto il saluto romano durante la tradizionale parata del 2 giugno -dice il senatore di FdI Raffaele Speranzon-. Certa sinistra, totalmente priva di argomenti concreti per attaccare il governo Meloni, continua ad agitare in modo paranoico l’inesistente spettro del fascismo, persino arrivando a tracciare surreali ricostruzioni attorno a un evento, qual è appunto la parata del 2 giugno, che è simbolo di unità nazionale. Paranoie e farneticazioni tipiche della sinistra italiana totalmente disinteressata ai veri problemi degli italiani”.Sulla stessa linea la deputataMaria Grazia Frjia: "Siamo alle solite: anche oggi bisogna subire le fake news diffuse da certa sinistra e dai suoi sodali. Ieri è circolato sui social un video in base al quale alla parata del 2 giugno, dinanzi all'impassibile ed evidentemente consenziente Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, un reparto della Marina avrebbe fatto il saluto romano rivolgendosi alla tribuna delle autorità -spiega-. Chiaramente, basta guardare il video e avere un minimo di conoscenza del linguaggio e gestualità militare, per capire che si trattava del saluto militare, interpretato maliziosamente da chi non sa più come attaccare il governo Meloni. Non serve essere esperti di storia delle forze armate per capirlo. Leggere qualche libro in più aiuterebbe a risparmiarsi qualche figuraccia". Anche per Stefano Maullu, deputato di FdI, "la scrittrice ama le polemiche ma non si informa e cita a sproposito anche la X Mas, il saluto fatto da un incursore del Comsubin, che è un classico saluto militare rivolto alle autorità così come il grido 10ª richiama le straordinarie gesta valorose degli uomini della Decima Flottiglia Mas".

Leggi anche