Golfo Aranci
POST ALLUVIONE

Solidarietà dal coro Sos Astores
Olbia,un fotocopiatore alla scuola Ipia

di Davide Mosca

OLBIA. Quando la solidarietà passa dalla musica e dalla tradizione sarda allora acquista un valore ancora più significativo. Il coro Sos Astores di Golfo Aranci, da tempo sta spendendo tempo ed energie per dare una mano agli amici olbiesi colpiti dalla terribile calamità naturale del 18 novembre. A Isticadeddu, uno dei quartieri più colpiti dall'alluvione, grazie all'amicizia con il coro di Villanova Monteleone, solo pochi giorni fa si è riusciti a portare una squadra di muratori, elettricisti e idraulici che hanno dato un aiuto preziosissimo per il ripristino degli intonaci, dei pavimenti e degli impianti. 


Ieri i Sos Astores di Golfo Aranci, guidati dal Maestro e Presidente del coro Peppino Orrù, hanno donato un fotocopiatore professionale alla scuola superiore Amsicora Ipia di Olbia. Quando quel 18 novembre l'istituto di Via Emilia è stata devastata dalla furia dall'acqua, in pochi avrebbero scommesso su una così rapida ripresa delle attività didattiche. Il "miracolo" è stato possibile grazie alla solidarietà. I danni sono stati ingenti, circa 180mila euro, senza considerare le risorse ancora non quantificate che serviranno per rimettere a posto le strutture. 80cm di fango hanno invaso le sale della scuola, i laboratori, gli uffici di segreteria, la palestra e soprattutto gli archivi. In quei faldoni pieni di fango c'è la vita di tutti gli studenti, dei professori e si sta cercando di recuperarli per riacquisire la memoria storica della scuola: sarà così indispensabile il fotocopiatore appena regalato che servirà per riprodurre i documenti danneggiati e per l'attività didattica. Alla presenza dei dirigenti scolastici dell'Ipia, dei professori e di alcuni studenti, i Sos Astores si sono esibiti nell'atrio della scuola, donando un momento musicale di alto livello con i meravigliosi brani del repertorio del coro. Per il giovanissimo preside Gianluca Corda, la gara di solidarietà che si è attivata all'indomani del 18 novembre è stata provvidenziale: "Ci hanno donato materiale per un valore di circa 170mila euro e ho chiesto che tutto venisse comprato dalle imprese olbiesi vittime dell'alluvione. Un modo per aiutare la città. Il gesto di oggi, di Peppino Orrù e dei cantori del Coro Sos Astores è particolarmente gradito sia per il fotocopiatore che sarà fondamentale per la scuola, sia per la fantastica esibizione canora che ha aggiunto un forte valore simbolico alla donazione."


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche