Beccati i ladri del Blu Bar di Tempio
Denunciati in stato di libertà per furto

OLBIA. Nel corso della giornata di ieri, gli agenti del Commissariato di Tempio Pausania hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato in un esercizio pubblico, O.A., 35enne e C.M., 30enne, entrambi del luogo e con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

I due sono ritenuti responsabili del furto nel “Blu Bar” di Tempio, giovedì scorso, dove sono stati asportati una macchinetta cambia monete e circa 400 euro in contanti, contenuti in due slot-machines, che sono state danneggiate. 

 Gli indagati sono stati ripresi dalle telecamere di un sistema di video sorveglianza che hanno immortalato le fasi in cui le slot- machines venivano caricate su un'auto. Gli agenti del Commissariato di Tempio, dopo averli individuati, hanno recuperato gran parte della refurtiva presso il domicilio. La slot-machine era stata abbandonata in un terreno agricolo a poca distanza dalla città. 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione