Golfo Aranci

Graffiti urbani nel rispetto della città
Al via la Start Art Exhibition a Olbia

di Davide Mosca


OLBIA. Promuovere lo sviluppo della creatività giovanile e il connubio della Street Art urbana e della legalità a Olbia: questo lo spirito del progetto di riqualificazione urbana dell'amministrazione comunale che prevede anche una mostra la "Start Art Exhibition" dal 2 al 10 di agosto presso l'Urban Center. L'idea portata avanti dall'Assessorato alle Politiche Giovanili e da quello ai Lavori Pubblici, ha lo scopo di aiutare i ragazzi a graffitare in maniera legale e a rendere la città più pulita, ma allo stesso tempo più colorata e ricca di arte e cultura. "Ci saranno diversi tipi di aree dove potersi esprimere -ha dichiarato Ivana Russu, assessore comunale alle Politiche Giovanili- con delle regole precise. All'interno, ad esempio, degli spazi di interesse turistico, sarà possibile graffitare solo in seguito della valutazione delle bozze da parte di una commissione che dovrà dare il via libera. E' prevista, nei prossimi giorni, la delibera comunale per il regolamento in materia e sulle richieste di realizzazione". 


L'assessore ha poi parlato dell'altissimo livello della mostra in programma all'Urban Center, proposta da tre giovani olbiesi, Gianluca Gelsomino, Mauro Ghezzo, Agnese Rossi in collaborazione con le associazioni Downtown Skate Team Olbia, la Street Art South Italy di Lecce e la 167/B Street sempre di Lecce. "Sentivamo di fare qualcosa per la nostra città. Ci saranno artisti provenienti dalla Polonia, dall'Indonesia, da Bruxelles, da Madrid, ma non potranno mancare i locali che fanno Street Art oltre alla partecipazione di Antonio Carzedda molto vicino a queste espressioni", ha dichiarato Gianluca Gelsomino uno dei promotori della mostra".  Le opere saranno realizzate sulle tele ma anche attraverso la creazione di strutture materiche come sculture composte con materiali di strada quali il cartone o i tessuti. La mostra, con ingresso libero, verrà inaugurata il 2 agosto alle diciannove e sarà aperta tutti i giorni la sera fino alle ventitré. Il martedì e il sabato, giorni dello sbarco dei crocieristi, la mostra aprirà anche al mattino dalle dieci alle tredici. Per la giornata inaugurale, due artisti si esibiranno davanti al pubblico, mostrando dal vivo la realizzazione delle loro creazioni. L'assessore ai Lavori Pubblici del comune, Davide Bacciu ha così commentato il progetto: "Siamo felici che la prima attività che viene svolta all'Urban Center sia questa mostra. Per quanto riguarda il progetto di connubio tra Street Art e legalità, siamo andati oltre alle segnalazione dei possibili atti vandalici sui suoli pubblici. Qui stiamo collaborando con chi fa Arte ed è un segnale chiaro su cosa vuole fare l'Amministrazione. E' nostra intenzione concedere tutte le aree possibili per realizzare questo tipo di espressione artistica. Ad esempio, il Vicolo della Refezione potrà essere abbellito da queste forme artistiche, ovviamente in seguito alla valutazione di una prima bozza". 


 

 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Golfo Aranci