"Frozen Open" spiaggia Sa Marinedda
Finita l'attesa, la gara è stata chiamata


ISOLA ROSSA. Il Frozen Open compie dieci anni e festeggia il suo compleanno, come sempre, tra le onde della spiaggia della Marinedda, a Isola Rossa. La gara di surf più spettacolare e, ormai, più longeva d’Italia, torna anche quest’anno per divertire il pubblico e mettere alla prova gli atleti che arriveranno da ogni parte della penisola e dall’estero per contendersi il montepremi e vincere il contest di surf più ambito del Mediterraneo. In queste ore si è concretizzato l’arrivo di una perturbazione per il week-end. Gli organizzatori hanno deciso di accendere il cosiddetto semaforo verde e svolgere la gara domenica 25 agosto. Il waiting period, periodo durante il quale si attende la mareggiata giusta, era iniziato il primo agosto ed è andato avanti per quasi un mese. Una perturbazione però toccherà la baia già sabato sera. Per questo motivo il Nesos Surf Club ha deciso di richiamare gli atleti per domenica 25 agosto. Il maestrale e con lui i possenti frangenti della spiaggia della Marinedda, saranno gli ospiti d’onore della baia per la gara che, anno dopo anno, è cresciuta come pubblico e partecipazione, guadagnandosi sul campo l’appellativo di contest più bello d’Italia

D’altro canto, le onde della Marinedda hanno sempre dimostrato di non avere nulla da temere rispetto ai marosi oceanici. Il sistema e i meccanismi sono quelli già collaudati. Il contest si svolgerà a partire dalle ore 10 e con mare in crescita: sono previsti frangenti di almeno due metri d’altezza. Questo è stato sempre lo standard tenuto dal Nesos Surf Club, l’associazione sportiva che organizza l’evento. Una misura che ha attratto nelle scorse edizioni diversi fuoriclasse di calibro mondiale: dal brasiliano Alfo Scavone ad Alessandro Piu, sino a il campioncino Leonardo Fioravanti e i professionisti delle onde giganti oltre i sette metri di altezza Eric Rebiere e il sardo-hawaiano Francisco Porcella. Il montepremi sarà ricco: cinque mila euro in denaro e attrezzatura. L’anno scorso a vincere la gara fu Francisco Porcella, mentre quella del 2011 e del 2010 il primo posto lo guadagnò il franco-brasiliano Rebiere. Lo stesso Rebiere, qualche settimana fa, ha fatto sapere di voler tornare in Sardegna. Già confermata, invece, la partecipazione del fuoriclasse della Nuova Zelanda Magoo Braithwaite e di un altro atleta della Nuova Zelanda.

I numeri offerti dai fuoriclasse saranno oggetto dell’attenzione dei fotografi, ai quali, quest’anno, il Frozen Open dedica un attenzione particolare con un contest dedicato a loro. In palio ci sono due premi offerti dall’azienda Waterdreams. Lo spettacolo però non sarà soltanto in mare. Nella spiaggia gallurese sarà organizzata una grande festa con il supporto del dj-set offerto dal Nesos Surf Club, mentre durante la finale di gara volerà l’elicottero con a bordo fotografi e cameraman. Intanto, le iscrizioni per gli atleti sono aperte: si può inviare mail all’indirizzo info@marineddabay.com. Nel corpo del testo dovranno essere indicati nome, cognome, surf club di appartenenza, numero di tessera Fisurf e un recapito telefonico. Si ricorda che la gara è “open”, aperta a tutti coloro che sono in possesso della tessera Fisurf e del certificato medico agonistico. Per ulteriori informazioni si può telefonare a Giuseppe Romano al numero + 39 338 28 72 827. La quota di iscrizione è di 50 euro e potranno partecipare alla prestigiosa competizione 36 atleti. Una volta completata la lista si attingerà da quella delle riserve. In spiaggia ci sarà la possibilità di fare la tessera Fisurf compresa di assicurazione.

Una grande novità, quest’anno, sarà rappresentata dalla Skate rock, la rampa di skate che è stata montata a due passi dal mare e che ospiterà il contest Skate Rock Marinedda. Grande 15 metri per nove, completamente in legno, la rampa rappresenta un’assoluta novità nel panorama sardo degli sport da tavola e rimarrà aperta al pubblico ogni giorno dalle 17 alle 24, sino a ottobre. Il Frozen Open è presentato da Monster Energy e ha lo sponsor  di  Nesos Surf Shop, Frozen Clothing, Ade, Marinedda Bay surf camp e Go Wild. Ha il patrocinio della federazione di surf da onda Fisurf e del Comune di Trinità d’Agultu. L’organizzazione è affidata al Nesos surf Club di Giuseppe Romano, Marcello Chessa e Fabio Di Molfetta. Il sito ufficiale della manifestazione, con tutte le gallery fotografiche dei contest precedenti e gli aggiornamenti è www.marineddabay.com, per gli appassionati dei social network c’è il profilo facebook Frozen Open.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche